Il lato oscuro dell’evoluzione – DPU

Il punto di partenza della teoria della base evoluzionistica dei disturbi psichiatrici afferma che durante la nostra evoluzione, il carico cognitivo legato alla divisione bi-emisferica delle funzioni linguistiche può aver portato con sé degli “errori”, che noi chiamiamo allucinazioni, pensieri deliranti, “voci nella testa”; ma che, dal punto di vista biologico, sono semplicemente disfunzioni di alcuni “hub” (o centri di attività) cerebrali.

Alcuni neuroscienziati hanno recentemente pubblicato un articolo dimostrando che la connettività cerebrale sottostante le funzioni linguistiche, (che si è maggiormente sviluppata nell’uomo rispetto alle altre specie) è quella che più di frequente risulta danneggiata nel cervello degli individui schizofrenici

………

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...