Le Neuroscienze nel 2018

Il 2018 si presenta come un anno scoppiettante per le neuroscienze. Da una parte, infatti, c’è la tempesta delle start-up/spin-off mondiali pronti ad invadere il mercato con qualsiasi forma di algoritmo di intelligenza artificiale capace di fare ogni cosa. Dall’altra ci sono la Pfizer che sta dismettendo la ricerca sul Parkinson e Alzheimer e le nuove evidenze che mettono in discussione la credibilità della statistica alla base dei dati neuroscientifici.

Chi la spunterà?

7GXJF5P1

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...