Intervista su Vanity Fair

Ha spiegato che non è stato un gesto premeditato ma frutto di un malore che improvvisamente l’ha colpita. Lei si è trovata in uno stato di catalessi. Si sentiva soffocata e ha compiuto questo gesto del quale non riesca a dare alcuna spiegazione. Dopo aver compiuto questo gesto dice che si trovava in una realtà parallela e non capiva cosa gli stesse succedendo». È il racconto riportato, dalla sua legale, di Monica Santi, la donna che ha confessato di aver lanciato dalla finestra il bambino di un anno di cui era la baby sitter. Il termine che è saltato subito agli occhi è catalessi. Davvero può esserle accaduto questo? Sarà probabilmente chiesta una perizia psichiatrica per accertare le condizioni della donna. Difficile però per gli esperti pensare alla catalessi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...